loading1
loading2

Scuola primaria, Loiano (BO)

 

Committente: Impresa Ferruccio Maestrami con contratto di disponibilità a favore del Comune di Loiano
Luogo: Loiano, Bologna
Progetto: 2016
Costruzione: 2017

Progetto architettonico: Marco Contini e Sara Chiari
Direzione lavori: Marco Contini e Sara Chiari

Strutture: Schrentewein & Partner s.r.l.
Impianti meccanici: Simone Dalmonte
Impianti elettrici: Giampaolo Vecchi

Tipo di intervento: nuova costruzione
Caratteristiche funzionali : scuola primaria con 2 sezioni, uffici, aula per attività motoria, mensa
Superficie utile: 2.600 mq

Impresa esecutrice: Ferruccio Maestrami s.r.l.

Fotografie: Davide Galli

Premi
Ecosistema scuola – XIX Rapporto di Legambiente sulla qualità dell’edilizia scolastica, delle strutture e dei servizi, 18 Ottobre 2018: 10 edifici scolastici innovativi e sostenibili

Archilovers – Best project 2018

Premio sostenibilità 2019 – AESS


L’area di progetto è un punto di vista privilegiato di osservazione, affacciandosi verso valle in un ambito agricolo di valore paesaggistico. Il progetto della scuola primaria di Loiano assume la condizione del sito per collocare i volumi e gli spazi aperti con l’obiettivo di ridurre gli impatti paesaggistici e mantenere la visibilità verso il paesaggio.

Aspetto fondamentale per l’inserimento nel paesaggio è la scelta dei materiali di finitura esterna: si sono infatti differenziati i due piani dell’edificio scolastico rimarcando una parte basamentale rivestita in pietra ricostruita secondo le caratteristiche locali, e una parte superiore più “leggera” destinata alle aule con struttura in legno e una finitura ad intonaco colorato.

L’ampio atrio di ingresso, il sistema di percorsi di accesso alle aule visivamente collegati con l’esterno, gli spazi attorno ai vani scala, diventano luoghi con illuminazione naturale in cui è possibile sostare, parlare, osservare, giocare, esporre, riunirsi.

La costruzione ha struttura portante in cemento armato al piano terra/seminterrato e in legno al primo piano, pannelli di legno massiccio incollati a strati incrociati X-lam per pareti e solaio di copertura. Con questo sistema, le coibentazioni, i rivestimenti esterni e gli elementi di facciata vengono fissati con un sistema a secco consentendo anche un facile passaggio delle parti impiantistiche.

Il progetto della scuola prevede l’utilizzo integrato di fonti di energia rinnovabile che garantiscono il 100% del fabbisogno dell’edificio. In particolare l’uso del fotovoltaico innovativo in copertura produce l’intera energia necessaria al funzionamento degli impianti (Edificio NZEB).

 

 

 

concept progetto scuola primaria di Loiano